Blog: http://ilritornodiulisse.ilcannocchiale.it

Per non dimenticare...il Darfur

 

Working class hero - John Lennon, versione riadattata dai Green Day per il CD “Make some noise – The international campaign to save Darfur” che ha visto i più grandi esponenti della musica internazionale interpretare alcuni classici del repertorio di John Lennon. Nel video c’è la testimonianza di alcuni profughi fuggiti dal Darfur.

 

Alcune testimonianze:

- Ho lasciato il Darfur perchè ho perso tutta la mia famiglia

- Non abbiamo niente, abbiamo solo la speranza, speranza e sogni

- La situazione è disperata e orribile

- Un giorno aprirò gli occhi e vedrò la pace in Darfur

- I miei fratelli sono stati uccisi dal Janjawid

- E’ un vero genocidio in Sudan

- L’ho visto con i miei occhi, gli hanno sparato in testa

- Danno loro la caccia come fossero conigli

- Hanno violentato 213 studenti

- La moglie è stata violentata accanto al cadavere del marito

- Se erano ragazzi li uccidevano, se erano ragazze le violentavano

- Tutto quello che fanno è sopravvivere

- Abbiamo bisogno di pace

- Che sia genocidio, o pulizia etnica, o crimini contro l’umanitàQualunque divisione vogliamo che si fermi e che si fermi ora

- Non vogliamo una potenza militare, vogliamo che le forze di pace delle Nazioni Unite vadano in Darfur…per proteggere i civili

- Il governo del Sudan ha cercato di attaccare coloro che hanno tentato di parlare, io ho paura di stare lì e per questo fuggo

Per sapere cosa è accaduto e accade ancora in Darfur: http://it.wikipedia.org/wiki/Conflitto_del_Darfur

Italian Blogs for Darfur: http://itablogs4darfur.blogspot.com/

Per firmare l’appello alle Tv Italiane e chiedere maggiori informazioni sulla crisi in Darfur: http://www.savetherabbit.net/darfur/default.php

Nausicaa

Pubblicato il 24/7/2007 alle 20.19 nella rubrica Così parlò Nausicaa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web