.
Annunci online

ilritornodiulisse
"Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
SOCIETA'
16 luglio 2007
Alla fiera dell'est, per due soldi, un operaio la FIAT comprò...

Lavori, prendi 700 euro al mese per 36 ore a settimana. Riesci ad arrivare a fine mese, salti mortali, ma ce la fai. Il tuo datore di lavoro ti dice di guardarti intorno e ti fa: “credimi sei anche fortunato”.Come se la tua paga debba essere proporzionata a quella degli altri e non in base al tuo lavoro. Tu scuoti il capo e cerchi  di vivere una vita dignitosa. Con rinunce varie magari ce la fai anche. Non ti sposi, non fai figli, togli tutti i divertimenti…però hai la televisione e la televisione ti mostra persone che per 2 cretinate si beccano migliaia di euro, ragazze che con due tette se ne prendono milioni. Spegni. Accendi il pc, vai su internet e vedi che in quella nazione si vive meglio, che in quell’altra pure. Tu pensi “hanno fatto l’Europa unita, posso andare dove voglio”, poi guardi il portafogli e capisci che non è proprio così… Hai allora due possibilità: 1) Rassegnarti, 2) Incazzarti. Ma escludi quasi subito la seconda perché tanto sei da solo ed è inutile. Ti resta la scelta obbligata e vai a dormire.

 Ora riproponete questa situazione in un intero settore geografico, l’Europa dell’est, e otterrete uno di capisaldi del capitalismo moderno. Produrre dove costa poco e vendere dove si guadagna tanto. E così 380 euro al mese per i polacchi che costruiscono una Fiat 500, 270 per gli slovacchi che assembrano Toyota Aygò, Peugeot 107, Citroen C1 o la nuova Renault Twingo, appena 166 euro per gli ungheresi che fanno nascere la Opel Agila e la Suzuki Splash.http://www.repubblica.it/2007/07/motori/motori-luglio-2007/motori-inchiesta-
citycar/motori-inchiesta-citycar.html?ref=mothpstr1

Ma si sfruttiamoli e chissenefrega, il “problema” però, è che anche loro hanno la televisione, hanno internet…e per ora si rassegnano, ma loro sono centinaia di milioni…mettete che  S’ INCAZZANO…

Ulisse


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro capitalismo

permalink | inviato da ilritornodiulisse il 16/7/2007 alle 21:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa
ECONOMIA
11 luglio 2007
Alla fiera dell'Ovest

Prodi: E dai, fammi sto favore, solo un anno in più

Almunia: No

Prodi: E dai, fammi sto sconto in nome dei vecchi tempi

Almunia: No

Prodi: E dai, non arrivo a fine mese...poco poco, un anno, che ti costa...

Strasburgo - L'obiettivo da non mancare per i Paesi dell'Eurogruppo è uno solo: il pareggio del bilancio. E dovrà essere raggiunto "da tutti" al più tardi entro il 2010. L'Ue vigilerà con severità che ciò avvenga. È quanto hanno sottolineato oggi a più riprese e con accenti diversi davanti al Parlamento europeo il presidente dell’Eurogruppo Jaen-Claude Junker, il presidente della Bce Jean-Claude Trichet e il commissario europeo per gli affari economici Joaquin Almunia.

Roma sanerà il disavanzo nel 2011 Dopo le preoccupazioni espresse ieri dall'Ue nei confronti dell'andamento dei conti pubblici italiani - Roma prevede di azzerare il rapporto deficit-Pil solo nel 2011 - oggi quindi i massimi esponenti dell’Unione economica e monetaria europea sono tornati a ripetere che non sono previsti sconti per nessuno.

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=192024


.... Prodi: Ma che v'abbiamo fatto? E se porto i giuggioli romagnoli?



Ulisse




permalink | inviato da ilritornodiulisse il 11/7/2007 alle 20:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
finanza
2 luglio 2007
Elettro-domestic

 

Fino a qualche anno fa, quando entravi in un negozio di elettrodomestici, succedeva una cosa normalissima: Pagamento in contanti = sconto X%, pagamento posticipato = rate con interessi. La logica insegna che “soldi subito” sono meglio che “soldi poi”…(quindi per “pagare poi” o “a rate” il negoziante ti faceva giustamente pagare di più).

Oggi no. Oggi nessuno vuole i tuoi soldi. Anzi quasi, quasi se metti mano al portafoglio tutti i commessi in coro ti gridano PIRLA!

Con lo sguardo di un premio Nobel in economia, il cassiere ti insegna che non è più conveniente pagare subito (anche se le motivazioni che ti dà non sono proprio accademiche: (coi tempi che corrono, fanno tutti così, pensa alla salute ecc…)

Esaltato dalla nuova frontiera del debito che non costa niente, quando ti presentano un contratto  (che dovevi andare a comprare la TV con l’avvocato), con la gente dietro in fila che si lamenta, non ci pensi su un attimo e al grido “mica sono io l’uno fesso che deve pagare”, in un raptus emotivo cominci a regalare firme a destra e a manca, quasi commosso, come se stessi firmando la pace tra Israele e la Palestina.

Forse non hai capito che cosa sia successo… ma intanto sulla TV nuova c’è la partita e chissenefrega … pensiamo alla salute.

 
Se invece volete sapere come funziona il tutto guardatevi il video in questa pagina Web

 
http://www.la7.it/community/blog/default.asp?blogid=13&Display=71


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. credito

permalink | inviato da ilritornodiulisse il 2/7/2007 alle 20:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
finanza
26 giugno 2007
Quello che la giallappa's non dice...

Siccome sono un figlio della legge Biagi e sarò, come lo sarete tutti voi, un lavoratore atipico (o un barbone che forse è più dignitoso), sono rimasto incuriosito dall'offerta di Banca Intesa San Paolo chiamata, con un notevole disprezzo di fantasia, “Progetto Giovani” ( e pensare che hanno pure un addetto al marketing...). La pubblicità non è proprio confortante con quelli della Gialappa's che prendono per il culo il finto precario di turno (finto perkè se sei precario non c'hai un cacchio da ridere e fino a tre mesi fa se entravi in banca chiamavano il 113), ma l'offerta sembra intrigante cosicchè sono andato sul sito per studiarmela. Premesso che le condizioni del contratto sono nel prospetto che dovrei andare a prendermi in filiale (ma non ci vado perchè ho paura che quelli della gialappa's mi prendano per il culo davanti a tutti ahah), ha analizzato gli aspetto principali desumibili dal sito della banca e gli ho commentati per voi...

Finalmente casa.Vuoi comprare la tua prima casa? Con il mutuo di
Intesa Sanpaolo per chi ha tra i 18 e i 35 anni
è più facile e hai tutta la flessibilità che ti serve.



Puoi richiedere fino a 250.000 euro e fin qua...





Puoi richiedere per il tasso fisso fino a 40
anni di durata, e puoi estinguere il mutuo quando vuoi.

Prima considerazione perchè mi parli solo del tasso fisso quando è quello variabile ora il più conveniente? Ecco perchè. Per il tasso variabile gli anni scendono a 30. Andiamo avanti





Puoi richiedere fino al 100% del valore dell'immobile.

Giusto ma nasconde qualcosa, sarebbe più corretto: Massimale finanziabile: fino all'80% oppure dall'80,01% al 100% del minore tra:



Il valore dell'immobile riportato nella perizia iniziale obbligatoria e il prezzo di acquisto dell'immobile come risultante dal preliminare
di vendita o dalla proposta di acquisto accettata dal venditore. (è scritto piccolo piccolo in basso a destra sul sito). Conseguenza: se il valore della perizia è minore di quanto hai pagato la casa il resto ce lo devi mettere tu. Inoltre, se il prestito arriva all'80% no problem, se lo supera: le banche, per legge, devono chiedere garanzie personali o la fideiussione di un familiare o di un terzo che garantisce il pagamento delle rate. Quindi oltre al finto precario manca il finto padre di precario va in banca e garantisce per lui



Non hai spese di istruttoria. Olè





Dopo il rimborso di almeno 12 mensilità, puoi richiedere di posticipare 6 rate per 3 volte. Tra un posticipo e l'altro è necessario siano pagate 3 rate. Olè ( modo difficilissimo per dire ke viene agevolato il rimborso posticipando le rate in caso di necessità).





Puoi richiedere di prolungare o ridurre il tuo mutuo di 5 anni, sempre entro la durata massima dei 40 anni. Olè con piccola nota critica: già farsi un mutuo di 40 anni a 30 anni e godersi la casa di proprietà a 70 anni quando la vita media è un'ottantina non è il massimo, poi la matematica finanziaria insegna che con l'allungarsi della durata del mutuo, le rate mensili diminuiscono ma aumenta il tasso di interesse e quindi il costo complessivo del prestito.







Ma non è tutto.

La concessione del finanziamento è subordinata all'approvazione della Filiale.

È necessario che tu sia attualmente occupato, abbia lavorato almeno 18 mesi negli ultimi 24 mesi e risieda in Italia da almeno due anni.

E se perdi il lavoro per un anno o non paghi più?

La banca si cautela con un'ipoteca sulla casa che acquistiamo e in molti casi con altre garanzie personali nostre o di familiari. In caso di mancato pagamento delle rate si avvia una procedura che può portare all'esproprio dell'immobile avuto in garanzia.


Per dovere di cronaca

Potrai inoltre abbinare al Mutuo Giovani un'assicurazione "Multigaranzia" oppure un'assicurazione "Vita", pensate per proteggerti da una serie di rischi che potrebbero compromettere la tua capacità di rimborso durante la vita del mutuo. (ma presumo si paghi a parte visto che dice “abbinare”, quindi altri soldi).


Il mutuo prevede una specifica assicurazione sulla disoccupazione che ti tutela in caso di perdita temporanea del lavoro. (Ma non sono riuscito a trovare niente di più su questo importantissimo argomento, in tutto il sito della banca..mah mi puzza)


Per finire


Un esempio: mutuo a tasso fisso, durata 30 anni, 80% del valore dell'immobile. TAN 6,15%  ISC 6,326%. Importo mutuo richiesto 100.000 euro, rata mensile 609,23 euro. Valido al 06.2007


Se ci aggiungete bollette, macchina e mangiare (e mettiamoci pure un figlio se no non vi sareste mai sposati oggigiorno) avete bisogno di 1500 euro al mese per sopravivere. Ditemi da “atipici” dove prendete 1500 euro al mese che faccio domanda pure io!


Ulisse



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mutui banche

permalink | inviato da ilritornodiulisse il 26/6/2007 alle 23:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
finanza
17 giugno 2007
Indovinello

Tra bugie e mille inganni

lei sta lì da tanti anni

dove di soldi c'è in abbondanza

è preposta alla vigilanza

delle banche valorose

affinchè non facciano brutte cose

se la vedi, lei ti ammalia

sto parlando della... Banca d'Italia!

Vigilanza

La Banca d’Italia vigila sulle banche e sugli altri intermediari finanziari avendo riguardo alla sana e prudente gestione dei soggetti vigilati, alla stabilità complessiva, all’efficienza e alla competitività del sistema finanziario, all’osservanza della normativa in materia creditizia e finanziaria.

Fin qui niente di strano. Ci sono delle banche e c'è un organismo preposto a vigilare: la Banca d'Italia s.p.a. Mmm prima cosa strana, quella targhetta che significa società per azioni...mi puzza. Ma chi sono gli azionisti della banca d'Italia? Saranno grandi imprenditori con un sacco di soldi? Sarà lo Stato? Dopo tutto si chiama “d'Italia”. Acqua! Ecco l'elenco degli azionisti

Al 20 settembre 2005 l'elenco degli azionisti risulta essere il seguente:

Azionista

Quote

Voti

Banca Intesa S.p.A.

22,0%

50

UniCredito Italiano S.p.A.

11,0%

50

Sanpaolo IMI S.p.A.

8,3%

50

Banco di Sicilia S.p.A.

6,3%

42

Assicurazioni Generali S.p.A.

6,3%

42

Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A.

6,2%

41

INPS

5,0%

34

Capitalia S.p.A.

4,8%

32

Banca Carige S.p.A.

4,0%

27

Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

2,8%

21

Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A.

2,5%

19

Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli S.p.A.

2,1%

16

Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A.

2,0%

16

4 gennaio 2004, n° 1 di "Famiglia Cristiana", pag. 22).

Sono le banche! ahhhhh! Quindi funziona così: La Banca d'Italia deve controllare le banche, ma la Banca d'Italia è controllata dalle banche?  Il vigilante e il vigilato vengono a coincidere?

P.S. La composizione del patrimonio della Banca d'Italia si è ottenuto andando a ritroso e attraverso il lavoro duro di esperti, perchè il sito della banca, alla sezione “partecipanti” (cioè azionisti) recita così http://www.bancaditalia.it/la_banca/partecipanti/Partecipanti.pdf

Ulisse


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. finanza banche banca d'italia

permalink | inviato da ilritornodiulisse il 17/6/2007 alle 3:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

Ulisse è Michele 23enne laureato in Economia e Commercio, lucano con il corpo  trapiantato a Bologna e il cervello senza fissa dimora...



Nausicaa è Angela 20 enne napoletana, studentessa di psicologia. Grammaticalmente corretta, politicamente no!





IL RITORNO DI ULISSE

Riemerso dalee acque che mi avevano soffocato,
mi avventuro ancora, oltre le moderne colonne d'ercole
dell'informazione pilotata, della politica che è solo far carriera,
della tv per non pensare...
e vi sprono gente a decidere del vostro destino:

Riflettete sulla vostra natura,
fatti non foste per veder il grande fratello, ma per cercare,
per conoscere, e conoscendo considerare
che conviene ciò che è bene
e non che è bene ciò che conviene.

Schiera ripercorriamo il folle volo e
seppur il mare c'inghiottirà ancora, sarà meglio morire
che vivere già morti...

Ulisse


"Potrete ingannare tutti per un pò, potrete ingannare qualcuno per sempre, ma non potrete ingannare tutti per sempre"  ABRAMO LINCOLN

"Qualsiasi cosa puoi fare o sogni di poter fare, comincia a farlo. Nell’ardimento ci sono genio, potere e magia. Comincia. Ora." GOETHE

"C'è chi fa parte del problema, chi della soluzione e chi del paesaggio.." DE NIRO

"Se un uomo non è disposto battersi per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale niente lui" EZRA POUND

"Ciò che non siamo in grado di cambiare, dobbiamo almeno descriverlo". R.W.FASSBINDER

"La nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo Conferenze di Pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa ottenere guadagni territoriali. Le guerre devono essere dirette in modo tale che le Nazioni, coinvolte in entrambi gli schieramenti, sprofondino sempre di più nel loro debito e, quindi, sempre di più sotto il nostro potere" AMSCHEL MAYER ROTHSCHILD

"Un uomo fa quello che è suo dovere fare, quali che siano le conseguenze personali, quali che siano gli ostacoli, i pericoli o le pressioni. Questa è la base di tutta la moralità umana" GIOVANNI FALCONE

"Dire che uno stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri" EZRA POUND

"Osa sempre perché non puoi sapere quale sarà il sassolino che provocherà la valanga" PASCUCCI




IL CANNOCCHIALE